Blog

Blog

“La signora col cagnolino” è un racconto del 1899 di Anton Cechov. È un racconto d’amore, attuale come può essere un amore difficile fra un uomo sposato e una donna sposata. Lei è più giovane di lui, lui è più esperto di lei nelle cose d’amore. Sua moglie è una donna pensante che sembra vent’anni più grande di lui.

“Critica della retorica democratica” è un libro del 2002 del saggista Luciano Canfora. Il titolo già di suo dice molto. Il volume mette a nudo tutti i limiti della democrazia. Lo fa in modo dettagliato andando a scovare episodi, forse dimenticati dalla maggior parte di noi, che aiutano a capire i meccanismi decisionali dei governi del nostro comodo Occidente.

Quando io nascevo, Herbert Marcuse pubblicava “L’uomo a una dimensione”. Non penso lo abbia scritto per me. Voleva semplicemente mettermi in guardia. Voleva dirmi cosa mi aspettava. Marcuse è stato un punto di riferimento per diverse generazioni. “L’uomo a una dimensione” è un libro così lungimirante che, per molti aspetti, è ancora attuale.

universita uguaglianza

Il racconto di una vita: la politica come educazione sentimentale.

«Questo non è un libro di storia. È quel che mi rimanda la memoria quando colgo lo sguardo dubbioso di chi mi è attorno: perché sei stata comunista? perché dici di esserlo? che intendi? senza un partito, senza cariche, accanto a un giornale che non è più tuo? è una illusione cui ti aggrappi, per ostinazione, per ossificazione? Ogni tanto qualcuno mi ferma con gentilezza: “Lei è stata un mito!” Ma chi vuol essere un mito? Non io.

"La gentilezza di cui parlo nel libro non è qualcosa di passivo ma è un metodo di combattimento attivo e dialettico. Un'arte della cedevolezza per smascherare i bari della comunicazione".

Sottocategorie

foto finestra2
Una bella iniziativa sarà realizzata on line dal Museo Pascali di Polignano. Noi la copiamo subito perché le belle idee vanno copiate. Vi proponiamo: SCATTI DALL’ISOLAMENTO.
Inviate a questo indirizzo email ”Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.“ delle foto scattate in casa in questo periodo di “reclusione”. Noi le pubblicheremo su questo sito e relativa pagina Facebook con una didascalia esplicativa e il nome dell’autore. Quando sarà finito l’isolamento (speriamo presto!) proporremo una mostra pubblica di tutte le foto arrivate.Fotografate momenti significativi della giornata,oggetti, disegni di bimbi e ragazzi, persone, animali, fiori della vostra nuova vita casalinga.

 email2png